curiosità: I 3 tipi di tango ballati negli anni trenta

curiosità: I 3 tipi di tango ballati negli anni trenta

I 3 tipi di tango ballati negli anni trenta.

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono

I 3 TIPI DI TANGO DEGLI ANNI ’30

Nella trasmissione di Dicembre siamo tornati a parlare di una coppia di ballerini Americani degli anni trenta: Veloz e Yolanda.
http://radiocrossovertango.blogspot.it/…/…/spigolature.html…

Perchè due Americani per parlare di tango Argentino?
Prima di tutto perchè negli anni trenta Veloz e Yolanda erano davvero delle celebrità di primo piano del ballo: una coppia di artisti acclamata internazionalmente, come Fred Astaire e Ginger Rogers, o come Vernon e Irene Castle venti anni prima.

Ma soprattutto parliamo di loro perchè Veloz e Yolanda sono stati dei veri appassionati di tango. Grazie alla loro vocazione internazionale avevano avuto modo, già negli anni trenta, di percorrere tutto il mondo e conoscere come fosse evoluto il tango non solo in Argentina ma anche negli altri Paesi dove si era sviluppato.
Infatti nel 1938 hanno scritto il libro “TANGO AND RUMBA: THE DANCES OF TODAY AND TOMORROW”, dedicato ai loro due balli preferiti.
La lunga ed approfondita sezione dedicata al tango, che occupa due terzi di questo volume, è divisa in tre capitoli: il tango FRANCESE, il tango INGLESE ed il tango ARGENTINO.

Questo è un interessantissimo documento storico perché ci dà l’informazione che nel 1938 erano già riconoscibili tre maniere diverse e ben definite di ballare il tango.
Infatti sappiamo che il tango dei primi anni del 1900, anche a Buenos Aires, era un ballo ancora in via di definizione e che spesso veniva ballato in modo molto soggettivo. Anzi, proprio gli insegnanti di ballo lamentavano la mancanza di una standardizzazione.
Al suo arrivo in Europa questo tango rudimentale si è raffinato ed è evoluto in una forma di tango salòn con un proprio codice. Ma sappiamo che anche a Buenos Aires, nel medesimo periodo, il tango si è evoluto in forma di tango salòn, ed anche a Buenos Aires nel 1940 il tango non era più ballato nel modo in voga all’inizio del secolo.

Quindi possiamo dire che il tango – partendo dalla forma Rioplatense dell’inizio novecento – si è evoluto parallelamente in diversi modi in diversi luoghi.
A Buenos Aires il tango ha avuto la sua evoluzione, a Parigi ha avuto un’altra differente evoluzione, a Londra ancora un’altra, e Veloz e Yolanda in questo libro ci danno un quadro sullo stato dell’arte di queste tre evoluzioni nel 1938.

================================

Il primo capitolo parla del tango Francese ed inizia dicendo:
“Dopo la prima guerra mondiale, quando il tango è riapparso, era una danza molto calma e controllata. Poi sono stati concepiti nuovi movimenti, più adatti ad un ballo da sala, e quindi la danza che incorpora questi movimenti è stata chiamata TANGO FRANCESE per distinguerla dal TANGO ARGENTINO.
Le figure e le combinazioni del tango Francese sono innumerevoli ma nelle pagine successive descriviamo le MIGLIORI”.

…seguono una quarantina di pagine illustrate che descrivono perlopiù camminate di diversi tipi, combinazioni con mezzi giri, giri completi, cambi di peso.

Questo ci dice due cose importanti: il tango francese era effettivamente un tango salòn, era molto camminato, ed anche se nessun maestro lo definiva come un ballo di improvvisazione, in pratica risulta che quaranta pagine erano appena sufficienti per descrivere solo le figurazioni più comuni. Quindi probabilmente era vero che anche in Francia si inventavano in continuazione nuove combinazioni e nuovi passi di tango.

================================

Il secondo capitolo parla del tango Inglese ed inizia così:

“In Inghilterra prendono il ballo sociale molto seriamente, come fanno con tutto il resto.
Prima di tutto, ogni movimento deve essere approvato dalla Società Imperiale dei Maestri di Danza, prima di essere standardizzato e quindi insegnato dai Maestri membri della Società, cioè praticamente tutti.
Ogni passo deve essere definito in questi termini:
– il movimento dei piedi con gli accenti;
– il tempo;
– le rotazioni e le linee di direzione;
– l’elevazione dei piedi e la caduta;
– gli ondeggiamenti.
Ci vogliono tre pagine per descrivere ogni passo.
Il tango, ballato da una coppia di esperti inglesi, è perfetto.
Quasi TROPPO perfetto, perché sono così impegnati a preoccuparsi dell’elevazione e della caduta, dell’ondeggiamento e del moto contrario, che pare che non si divertano per niente.”

…dopodichè Veloz e Yolanda illustrano le combinazioni e sequenze tipicamente inglesi, ma la parte più interessante è quella che abbiamo appena riportato, cioè il CARATTERE della danza.
Quello che ci dicono Veloz e Yolanda è che negli anni trenta, in Inghilterra, la standardizzazione della danza (e anche del tango) era già molto avanzata e tutti gli insegnanti dovevano seguire lo stesso metodo. Il risultato era un ballo abbastanza meccanico.

Non è difficile intravedere in questa descrizione il seme da cui poi è nato il filone del tango standard di scuola inglese e del tango sportivo che è ancora oggi oggetto di competizione.
https://www.youtube.com/watch?v=Qa4yoOuQ0G0

Secondo Veloz e Yolanda il tango ballato dagli inglesi era dunque rigido, meccanico e strutturato, ma non quello ballato dai francesi.

================================

Il terzo capitolo parla del tango Argentino e riserva qualche sorpresa fin dall’introduzione.

“Per rendere la tua conoscenza del ballo completa devi sapere qualcosa sul tango Argentino. Alcuni dei movimenti del tango Argentino sono sopravvissuti e sono utili, specialmente se li esegui negli angoli della pista o nei punti in cui puoi fermarti per un attimo senza dover per forza andare avanti. Ma usali senza esagerare.
Questi passi erano i più popolari all’inizio del secolo ma ora vengono eseguiti in modo un po’ diverso. Non si fanno più i movimenti frenetici con i piedi, le flessioni profonde [le quebradas] ed i piegamenti sulle ginocchia ispirati dal ritmo originale di Habanera.
Tutto è molto più calmo e controllato.”

…dopodichè vediamo finalmente alcuni nomi che ci risultano familiari: el medio corte, la media luna, el ocho, el cruzado, e qualche nome meno familiare come “el abanico” e “el frotado”.

Due sono le cose che ci colpiscono di questa descrizione del tango Argentino.

– Primo: pur osservando un cambiamento nel modo di eseguirli, vengono riconosciuti come autenticamente Argentini solo i passi in voga trent’anni prima, ossia prima che il tango si sviluppasse in Europa. Infatti Veloz e Yolanda usano per questi passi i nomi originali in spagnolo, mentre invece tutti i passi del tango francese ed inglese elencati nel libro hanno nomi inglesi.

– Secondo: i passi del tango Argentino “originale” sono considerati ingombranti e poco adatti ad un ballo da sala, perchè interrompono la circolazione e quindi è meglio eseguirli con moderazione e possibilmente negli angoli della pista.
Questo naturalmente ci disorienta un po’: l’importanza della circolazione in pista è oggigiorno uno degli argomenti preferiti degli esponenti Argentini del tango salòn.
Invece secondo Veloz e Yolanda, che ci parlano dagli anni trenta, sembra che il tema della fluidità di circolazione in RONDA fosse una priorità per il modo francese/inglese di ballare il tango, ma non tanto per il tango Argentino in cui i passi più caratteristici si facevano.. fermandosi sul posto!

================================

Veloz e Yolanda avevano comunque molto chiaro il carattere e l’espressione del tango.
Infatti nell’introduzione dicono: “Quando sarai diventato esperto, cerca di trattenere tutti i passi lenti fino all’ultimo momento possibile prima di dover muovere l’altro piede.
I tuoi passi sembreranno essere *appena appena dietro il ritmo* nei passi lenti, ed *esattamente sul ritmo* nei passi veloci.
Questo crea un effetto furtivo, che è caratteristico dei veri esperti, e più di ogni altra cosa darà al tuo tango l’aria di un vero tango.”

Inutile dire che questo modo di muoversi è ancora oggi caratteristico del tango Argentino eseguito da esperti e professionisti.

Vale la pena di leggere la conclusione del capitolo dedicato al tango.
Veloz e Yolanda consigliano prima di tutto agli aspiranti tanghisti di esercitare un repertorio di passi adatto ad avanzare correttamente in sala. Poi di esercitare un repertorio di passi più ampi adatti per ballare all’aperto o nelle grandi sale dove c’è molto spazio. Infine esercitare un repertorio di passi da eseguire sul posto, come quelli del tango Argentino, da utilizzare quando non è possibile avanzare.

Dopodichè concludono così:

“Verrà il tempo in cui tutto il tuo repertorio scomparirà e tu ballerai un unico Tango fatto di un insieme di movimenti, tutti scelti sul momento a seconda dello spazio che hai a disposizione e del ritmo della musica. A quel punto potrai dire di essere diventato un esperto tanghista.”

================================
================================

Abbiamo dedicato l’ultima trasmissione del 2017 al tango. Tutto il tango.

Al tango del Negro Agapito che ballava davanti alla cinepresa di Eugene Py nel 1900.
Al tango di Olimpia d’Avigny, che nel 1906 a Napoli inaugurava con Maria Cores (Las Argentinas) lo spettacolo di Canti e danze dell’America del Sud, in anticipo di anni rispetto al grande exploit del tango a Parigi.

Al tango di Pola Negri, attrice Polacca che teneva testa alla censura nazista nella Germania di Hitler. Al delicato e struggente tango di Artur Gold, che invece dal nazismo fu soppresso.
Al tango di Veloz e Yolanda, fenomeni internazionali dello spettacolo, che nel 1938 scrissero un dettagliato studio sui diversi tipi di tango ballati nel mondo.

Al tango di Secondo Casadei, pioniere del liscio romagnolo, che già negli anni venti includeva il tango nel suo repertorio ballabile.
Al tango amato, adorato, ballato e.. strumentalizzato, usato per ogni scopo – tra cui persino la propaganda elettorale! Dove? A Buenos Aires nel primo novecento.

Al tango seducente, romantico, languido, ma anche a quello satirico come “Cuidado con los 50”.
Al tango popolare, al tango sociale, ma anche al tango “di società”… come nei club Londinesi del 1913 in cui si poteva andare a ballare solo dietro invito di uno dei membri di questi club esclusivi.

Una carrellata su tutto il tango, insomma, sul tango come fenomeno mondiale, ricco di mille sfaccettature, mille colori e mille sfumature.

Il podcast di questa trasmissione è disponibile sul nostro blog all’indirizzo:
http://radiocrossovertango.blogspot.it/…/…/spigolature.html…

================================
Radio Crossover Tango:
la trasmissione di musica, storia e cultura del tango.
http://radiocrossovertango.blogspot.it/
================================

VEN 25 MAG Filarmonica(Chiavari) Milonga del TIGULLIO

VEN 25 MAG Filarmonica(Chiavari) Milonga del TIGULLIO

Venerdì 25 MAGGIO  !  La Milonga del TIGULLIO !

Filarmonica di Chiavari 


( prenotazione a numero CHIUSO per serata ! ) 👌

Tdj R. Natalini

progr.

ore 22.20 – 3 Milonga !

Link:

Ingresso Fai Tango 10 euro compreso ricco Buffet !!!

dove ?
da v. Entella Chiavari
Accanto all’antica farmacia dei frati
Chiavari Nuoto
come raggiungerla :

guarda video >> https://youtu.be/GgLaXuxR5-g

per Info:
Redazione PakyTango
info@pakytango.com
www.pakytango.com
Mobile +39 380 3275038
Facebook: Pakytango
Instagram: Pakytango Pasquale Bloise

Sab 26 MAGGIO – MilongaPK – 9°RASSEGNA® Tdj Sylvia Mendoza (Arg)

Sab 26 MAGGIO – MilongaPK – 9°RASSEGNA® Tdj Sylvia Mendoza (Arg)

Sabato 26 MAGGIO 

9°Grande RASSEGNA® DJ sempre alla Milonga PK

Un appuntamento alla Milonga Pk ormai da 9 anni consecutivi !

Tantissimi Musicalizador sono stati ospitati da questa Rassegna a partire dai prestigiosi come Felix Picherna, Damian Boggio, Punto&Branca per citarne alcuni, ai Tdj sperimentali, alle nuove proposte alcuni dei quali ormai applauditissimi.

Tutti hanno reso speciali le serate in Milonga PK regalandoci grandi emozioni !

Vi aspettiamo per una nuova Rassegna edizione nr 9 anno 2018, naturalmente in Milonga PK !

TDJ a rotazione,,,

Programma – STAGIONE 2018 !!

 

h. 22.30   Tdj Sylvia Mendoza (Arg)


Musica Tradizionale

LINK evento >>> https://www.facebook.com/events/547342835634848/

Buon Divertimento !

Ingresso riservato ai soli soci Pakytango /Acsi/Faitango
Tesseramento obbligatorio

 

DOVE: Milonga PK
v. Passalacqua 35 bis – Alessandria

ogni Sabato MilongaPK

per Info:

Redazione PakyTango

info@pakytango.com
www.pakytango.com
Mobile +39 3803275038
Facebook: Pakytango  –  Instagram: Pakytango

VEN 1 Giugno > FILARMONICA CHIAVARI – Tdj Marco Dozio

VEN 1 Giugno > FILARMONICA CHIAVARI – Tdj Marco Dozio

VENERDI^  1 GIUGNO 

!  La Milonga del TIGULLIO !

Filarmonica di Chiavari

Tdj Marco Dozio

( prenotazione a numero CHIUSO per serata ! ) 👌

progr.

Ingresso Fai Tango 10 euro compreso ricco Buffet !!!

dove ?

da v. Entella Chiavari
Accanto all’antica farmacia dei frati
Chiavari Nuoto
come raggiungerla :

guarda video >> https://youtu.be/GgLaXuxR5-g

per Info:
Redazione PakyTango
info@pakytango.com
www.pakytango.com
Mobile +39 380 3275038
Facebook: Pakytango
Instagram: Pakytango Pasquale Bloise

Tango Vacanza Oasis: 07-10 Giugno 2018

Tango Vacanza Oasis: 07-10 Giugno 2018

Siete pronti al MEGA DELIRIO TANGUERO!!!
Tango Oasis il più grande evento vacanziero d’Europa ti aspetta! L’anno scorso abbiamo superato le 900 presenze e a fine febbraio era tutto esaurito.

PRENOTA SUBITO il tuo posto. Bastano 100€ di acconto (saldo entro il 30 aprile) >>> CHIAMA il 380.3275038 o scrivi ad info@pakytango.com

Di seguito le coordinate bancarie:

Intestazione c/c:  Associazione Pakytango

Causale: TANGO Vacanza Puglia  cognomi e nomi partecipanti
Iban: IT94D0503431950000000004853

Benvenuti a TANGO OASIS 2018, il più grande RADUNO TANGUERO di sempre, una TANGO VACANZA, una RASSEGNA di SPETTACOLI, oltre 100 ORE di LEZIONI per tutti i livelli con oltre 70 MAESTRI da tutt’Italia, una MARATONA con 30 ORE DI MILONGHE con piste in riva al mare, bordo piscina, in splendide terrazze all’aperto che si affacciano sulla meravigliosa baia di Pugnochiuso.

Anche quest’anno per la VII EDIZIONE di TANGO OASIS saremo in PUGLIA, presso il Pugnochiuso Resort, un magnifico Resort di 150 ettari, nel cuore del Parco Nazionale del Gargano.

Quest’anno avremo tutto il villaggio in esclusiva per noi e come l’anno scorso si potrà scegliere tra differenti tipologie di alloggi: Hotel 4 stelle, Hotel 3 stelle o bellissime villette mono e bilocali dislocate nel parco ma anche LUXURY ROOM E SUITE per i più esigenti.

Hotel del Faro – 4 stelle
Camere superior (vista mare)
– Doppia/matrimoniale 435 €
– Tripla 375 €

Camere standard
– Doppia uso singola 485 €
– Doppia/matrimoniale 395 €
– Tripla 335 €
– Quadrupla 310 €

Hotel degli Ulivi – 3 stelle
– Singola 395 €
– Doppia uso singola 435 €
– Doppia/matrimoniale 345 €
– Tripla 285 €
– Quadrupla 260 €

Villette Belvedere – 3 stelle
(Tipologia di villette a schiera)
– Singola non disponibile
– Doppia uso singola 435 €
– Doppia/matrimoniale 345 €
– Tripla 285 €
– Quadrupla 260 €

3 TIPOLOGIE DI STANZE DI LUSSO
– Luxury Room 485 €
– Junior Suite 535 €
– Suite 585 €

I prezzi indicati si intendono per persona e per la durata dell’intero soggiorno.
La quota di partecipazione include anche il tesseramento.

PRENOTA SUBITO il tuo posto. Bastano 100€ di acconto (saldo entro il 30 aprile). >>> CHIAMA il 380.3275038 o scrivi ad info@pakytango.com
oppure contatta la tua Scuola se partecipa all’evento.

Hanno già confermato la loro partecipazione oltre 50 Maestri nonché collaboratori locali da tutt’Italia delle più prestigiose Scuole con anche Stars di fama internazionale, maestri Campioni del Mondo, Campioni Europei e Campioni Italiani.

Bravissimi dj per le nostre milonghe di mattina in riva al mare, bordo piscina al tramonto e by night, con una scelta musicale che accontenterà tutti i gusti.

E ancora: pensione completa con l’ottima cucina della puglia, i servizi gratuiti di animazione e di baby e junior club, speciali prezzi e gratuità per i bambini al seguito, utilizzo delle piscine e delle incantevoli spiagge private attrezzate, spettacoli serali con show dei Maestri, oltre 30 ore di milonghe e 20 ore di lezione garantite per ciascun livello.

TUTTO INCLUSO A PARTIRE DA 260€, vaggio e tassa di soggiorno esclusa (max 0.80 centesimi/gg per Hotel 4 stelle)


Di seguito la lista dei Maestri e dei dj che hanno già confermato la loro partecipazione:

ORGANIZZAZIONE BARRIO TANGO HOLIDAYS

ACCADEMIA INTERNAZIONALE BARRIO TANGO
ANGELINA STAUDINGER DIEGO ESCOBAR (ARGENTINA)
YANINA BASSI LUCAS AMEIJEIRAS (ARGENTINA)
SABINA CIPOLLA GIUSEPPE BIANCHI (ITALIA)

ALTRI MAESTRI E SCUOLE INVITATE in ordine alfabetico:
ALESSANDRA MORO BRUNO CIARFELLA (PESCARA)
ANTONELLA MAZZETTI FILIPPO DE MAIO (ROMA)
AZZURRA ARZELA’ FERNANDO DE LUTIIS (LIGURIA)
CRISTINA E ATTILIO FRUGANTI (ROMA)
DANIELA AYALA IVO AMBROSI (ROMA)
DANIELA ORLACCHIO ROBERTO NICCHIOTTI (FROSINONE/LATINA)
DANIELA RIZZO STEFANO CALOGIURI (LECCE)
DIVINA GRECO TOMMASO SACCHINI (CALABRIA)
EMANUELA BENAGIANO MICHELE LOBEFARO (PUGLIA)
EMANUELA PANSERA DARIO PIZZINI (ROMA)
FRANCESCA DEL BUONO SANTIAGO CASTRO (ROMA)
GIORGIA ROSSELLO VITO RAFANELLI (MOLFETTA)
GIULIA DEL PORRO RICCARDO PAGNI (SIENA)
ILARIA CARAVAGLIO GIULIANO GAMBARELLI – (BRINDISI/BOLOGNA)
IRENE PATTI EDUARDO MOYANO (ROMA)
LAURA FRANCIA ARIEL PEREZ (MARCHE/ABRUZZO)
LAURA GRANDI (ROMA)
LUDOVICA ANTONIETTI GIAMPIERO CANTONE (ROMA)
MARA MANSUR DARIO ARTUNDUAGA (ARGENTINA)
MARIA GRAZIA PIRRI PASQUALE BARBARO – MARGHERITANGO (NAPOLI)
MARIANA BETTARIGA MARCO PASINI (BRESCIA)
MATILDE BECCARIA DENNYS DANIEL FERNANDEZ (ROMA)
MAURA LAUDICINA MIRKO MAGHENZANI (PALERMO – PARMA)

MONIKA GI PASQUALE BLOISE (Piemonte Liguria)

OLHA KRAVETS VOLOSHYN MATTEO ARINGOLI (MARCHE/PERUGIA)
OXANA MATSKEVICH VINCENZO CAIAZZO (NAPOLI)
PABLO GARCIA (ROMA)
PAOLA DI BARI E TOMMASO BATTAGLIA (BARI)
RAVENA ABDYLI MATTEO ANTONIETTI (FANO)
REBECA SERRANO RODRIGUEZ ROBERTO BOGART (UMBRIA)
SARA PORFIRI ALESSANDRO ESPOSTO TERATANGO (ABRUZZO E MARCHE)
SILVIA COLLI FERNANDO SERRANO (ROMA)
VALENTINA GUGLIELMI MIKY PADOVANO (PUGLIA)
VALERIA LO SCHIAVO (ROMA)

Tango Dj (in ordine alfabetico):
EDUARDO MOYANO (Roma)
GASPARE GIBALDI Gazpacho (Genova)
GIUSEPPE CLEMENTE (Roma)
MAURA LAUDICINA (Palermo)
PAOLA DI BARI (Bari)
PAOLO GASPARRINI (Giulianova)

Come di consueto avremo anche le nostre AZIENDE SPONSOR con BOUTIQUE TANGUERE d’eccellenza:
BANDOLERA
FRANCO DI TRANI
PACO PEREZ
TANGO CHIC
TESORI DAL MONDO

PHOTO SET by CLAUDIO MIRABELLA
RESPONSABILE GRAFICA WEB E VIDEO MAKER: GIORGIO BUCCOLINI

VAI SUL SITO E SCOPRI TUTTI I DETTAGLI:
www.tangooasis.it

Tango Oasis è un’iniziativa dell’associazione culturale sportiva dilettantistica senza scopo di lucro ROMPIGHIACCIO, affiliata ASI e riconosciuta dal CONI le cui attività sono esclusivamente riservate ai soci.

@@@@@@@@@@@@@@@@

Redazione PakyTango

info@pakytango.com

www.pakytango.com

Mobile +39 380 3275038
Facebook: Pakytango
Instagram: Pakytango

CORSI TANGO 2018 INIZIO a  GENNAIO !

CORSI TANGO 2018 INIZIO a GENNAIO !


INIZIO CORSI TANGO Gratuite !

Tre lezioni GRATUITE di avvicinamento al Tango Argentino,
provare ad entrare in questa “filosofia” di ballo magico e sensuale.

Le lezioni gratuite saranno aperte a tutti 

Per informazioni chiamare:

380-3275038

ALESSANDRIA    dalle ore 20 Teatro PARVUM  ( Lunedì 8 Gennaio )

PAVIA                   dalle ore 20.30 Idea Latina    ( Mercoledì 10 Gennaio )

GENOVA              dalle ore 20.30 ImmagineDanza  ( Giovedì 4 Gennaio )

LOBBI (AL)          dalle ore 21 MilongaPK    
( Sabato 13 Gennaio )

CHIAVARI            dalle ore 20 Centro Odeon    ( Martedì 2 Gen. e Domenica 7 Gennaio )

nel dettaglio:

Inizio Corsi 2018 PK-TANGO 
http://www.pakytango.com/scuola/

Accademia Pakytango di Pasquale Blòise (dal 1996)  22 anni di TANGO !!

 

LINK ALESSANDRIA: 

LINK GENOVA: 

LINK CHIAVARI: 

 

 

Pin It on Pinterest